3°H in televisione
CONDIVIDI

05 Apr, 2018

Il lavoro è stato molto interessante perché abbiamo assistito alla registrazione di alcuni programmi direttamente dalla regia. la parte più emozionante è stata però quella di essere parte di una diretta televisiva nella quale abbiamo intervistato il nostro preside.

Nel mondo della TV (pezzo destinato all'edizione web)

Quando si sta seduti sul divano a guardare il televisore non si immagina quanto lavoro ci sia alla base di ogni contenuto televisivo.
Durante il nostro periodo di alternanza-scuola lavoro presso l'Editoriale Bresciana abbiamo avuto l'occasione di scoprire il complesso sistema che sta dietro ad uno show televisivo. Siamo stati prima negli studi di “Messi a fuoco”, dove abbiamo seguito la regia durante l'intervista agli ospiti del programma e, dopo aver visto l'abilità con cui i registi cambiavano e modificavano le inquadrature e coordinavano il programma, abbiamo avuto l'occasione di porre qualche domanda riguardo al loro mestiere.
Ma non siamo rimasti dietro alle quinte tutto il tempo, ci siamo occupati anche di organizzare un nostro intervento durante una diretta. Abbiamo così invitato il preside del Calini, Marco Tarolli, a partecipare ad un’intervista su “Teletutto racconta”. Nel corso del programma si è discusso di scuola, spaziando in vari ambiti e analizzando fatti di cronaca, notizie d'attualità e sullo scopo della stessa alternanza scuola-lavoro, che ci coinvolgeva proprio in quel momento. Per concludere la conversazione Andrea Lombardi, il conduttore, ci ha infine chiesto cosa ci fosse nei nostri progetti dopo il liceo. Abbiamo concluso la nostra diretta parlando quindi delle nostre aspirazioni.
Lavorare in TV ci ha entusiasmati molto. Sicuramente non è un lavoro monotono, ogni giorno si conoscono cose e persone nuove, e da tante soddisfazioni mostrando il proprio operato a molte persone.

3°H a Teletutto

Intervista ad un regista di teletutto

Teletutto racconta (testo destinato al giornale cartaceo)

Al nostro gruppo di studenti di terza, del Liceo Scientifico Calini, è stata data l’opportunità di svolgere un progetto di alternanza scuola-lavoro presso il "Giornale di Brescia". Uno dei vari compiti che ci sono stati assegnati consisteva nell'intervenire nel programma televisivo "Teletutto racconta". Il nostro ruolo nel programma è stato quello di intervistare il preside del nostro Liceo, Annibale Calini, il professore Marco Tarolli, riguardo al progetto dell'alternanza scuola-lavoro, che da tre anni è diventata obbligatoria anche per gli studenti del triennio di ogni liceo. Le domande potevano anche spaziare su argomenti di cronaca sempre attinenti alla scuola.
Fissato l’obbiettivo della nostra alternanza, cioè l’intervento nella diretta televisiva, nei giorni successivi ci siamo prima informati su come è strutturata una puntata di: “Teletutto racconta” e poi abbiamo iniziato a sviluppare le quattro domande che avremmo dovuto fare al preside. Prima di formulare le domande è stato però necessario informarci tramite la cronaca quotidiana, infatti ci fornivano un giornale a testa ogni giorno, e tramite internet, per scegliere le tematiche più interessanti ed attuali da trattare.
Dopo l'arrivo del preside agli studi di "Teletutto", il conduttore Andrea Lombardi, prima della diretta televisiva, ci ha brevemente illustrato la scaletta del programma.
Iniziata la diretta, fatta una sintetica presentazione del preside Marco Tarolli e del nostro gruppo di lavoro composto da quattro studenti (Matteo Montini, Peri Alessandro, Stefano Maffei e Nicolò Venturelli) dal conduttore televisivo, abbiamo proceduto con le domande per l'intervista: "Quali sono gli obbiettivi della scuola di far intraprendere agli alunni del triennio questo percorso di alternanza?", "Come vede la nuova decisione del cambiamento della maturità?" (abolizione della tesina e della terza prova in sostituzione al racconto dell'esperienza dei tre anni in alternanza), "Pensa che quattro anni di scuola superiore al posto degli odierni cinque possano portare a svolte positive per il lavoro in Italia, o potrebbe causare un calo di istruzione?", "Come pensa che un preside debba comportarsi in situazioni "scomode" che vedono coinvolti i propri professori e al tempo stesso gli alunni?".
A questi quesiti il preside si è dimostrato preparato e convinto delle proprie opinioni, nonostante non fosse a conoscenza delle domande che gli avremmo posto.
Per concludere il programma, il presentatore ha voluto chiederci i nostri obbiettivi futuri dopo la fine del nostro percorso da liceali, a questa domanda siamo rimasti tutti un po’ spiazzati, chi più chi meno. C’era difatti chi aveva delle idee precise e chi non sapeva dove guardare; ma, come ha detto il conduttore Andrea Lombardi, ci sono ancora due anni di studio e con altre proposte di alternanza scuola-lavoro per aiutarci a decidere sul futuro. Tuttavia, concentrandosi sul presente, tutto il nostro gruppo, che si è concentrato sull’attività svolta da Teletutto, può dire solamente grazie al GDB per l’ospitalità e per l’interessante progetto al quale abbiamo partecipato.

Gruppo di lavoro
Liceo Scientifico A. Calini
COMPONENTI

Peri Alessandro
Venturelli Nicolò
Maffei Stefano
Montini Matteo

Altri progetti
Istituto Madonna della Neve   29 Jun, 2018
Istituto Madonna della Neve   22 Jun, 2018
Istituto Madonna della Neve   16 Jun, 2018