L'informazione e il mondo dei Social
CONDIVIDI

25 Apr, 2018

Una raccolta dati, pensieri e interviste sul mondo dei social media e internet nel corso del tempo e la loro influenza nella società.

L'evoluzione dei social media. Cosa è cambiato? (testo destinato all'edizione cartacea)

L'EVOLUZIONE DEI SOCIAL MEDIA: COSA E' CAMBIATO?

Oggi circa 4 miliardi di persone nel mondo si connettono quotidianamente a Internet.
La maggior parte lo fa per utilizzare i “Social Network” per mantenersi in contatto con gli amici, condividere immagini, video o pensieri o per lavorare.
Nel corso degli anni i Social Media sono diventati i protagonisti del Web.
Per social network intendiamo tecnologie in rete che le persone utilizzano per condividere contenuti testuali, immagini, video e audio.
I social media sono senza ombra di dubbio generatori di nuovi comportamenti e modi di pensare e agire all’interno della società.
Secondo “Digital in 2018”, il report annuale che ha lo scopo di indagare su come cambi il mondo di internet e dei social media, in Italia il 73% della popolazione è online (43 milioni di persone), con 34 milioni di utenti attivi sui social media, una crescita del 10% rispetto all’anno 2017.
Il tempo medio giornaliero trascorso su internet da qualsiasi dispositivo è di circa 6 ore.
I dispositivi più utilizzati sono per il 97% cellulari di qualsiasi tipo, 76% smartphone e 62% computer.
Con il passare del tempo i social si sono convertiti in uno dei maggiori metodi di non solo condivisione ma anche informazione.
La differenza più sostanziale tra il “vecchio” mondo della carta stampata o degli altri mezzi di comunicazione come la radio o la televisione e il “nuovo” sta proprio nella comunicazione che, grazie ai social media, è diventata molto più interattiva e coinvolgente.
Si è venuto a creare un vero e proprio spazio libero dove gli utenti possono lasciare commenti, mettere like o reazioni istantaneamente.
Per noi ragazzi i social network sono un mondo con il quale ci relazioniamo tutti i giorni più volte al giorno.
E’ diventato normale uscire, farsi fare delle fotografie e pubblicarle su Instagram, alcuni di noi hanno addirittura orari precisi in cui postare per ricevere più like dagli utenti, in aggiunta i contenuti sono di qualità superiore perché gli utenti si prendono il loro tempo per modificare e migliorare le fotografie.
Inoltre è considerato “più libero” perché “un like su questo social non comporta tutti i “film mentali” come un like su Facebook."
Le generazioni non così recenti, per esempio i genitori, usano di più Facebook perché è più frequentato dai loro coetanei rispetto a Instagram popolato per la stragrande maggioranza da teenagers.
“Alcuni dei miei amici non hanno nemmeno Facebook, a loro basta Instagram” queste le parole della maggior parte dei giovani d’oggi.
Il Giornale di Brescia si serve di Facebook, Instagram e Twitter per diffondere le notizie, inoltre ha un proprio sito internet dove vengono pubblicati gli articoli.
Sui social le notizie sono di tipologia utile, di servizio, per esempio incidenti, traffico, referendum e sport in tempo reale.
Secondo la redazione tra le “regole del gioco” bisogna rispondere sempre a chi fa domande, argomentando la risposta coinvolgendo il lettore e facendolo sentire parte del mondo dei social.

Interviste: Francesca Renica e Nunzia Vallini

INTERVISTE: FRANCESCA RENICA E NUNZIA VALLINI

Durante l’alternanza scuola lavoro al Gdb abbiamo avuto la possibilità di intervistare Francesca Renica, responsabile social e Nunzia Vallini, direttore responsabile del quotidiano, Teletutto e Radio BresciaSette.
Francesca si occupa di strategia digitale, programmazione e ottimizzazione dei contenuti sui social per la casa editrice; pubblicando notizie su Facebook, Instagram e Twitter.
Le notizie sono ricavate da diverse fonti: note agenzie come ANSA e Italpress o più semplicemente dai lettori online verificandone sempre l’attendibilità per poi passare all’approvazione del tavolo centrale della redazione.
Nonostante ciò le famose “fake news” sono sempre dietro l’angolo cosi come i “leoni da tastiera” pronti a commentare ogni post.
Alla domanda “Secondo lei la Carta stampata è in competizione con il web? Quest’ultimo potrà mai sostituire definitivamente il primo?”
Francesca, come Nunzia, sostiene che entrambi siano interconnessi e uno di stimolo all’altro, in quanto, la rete apprende dalla carta il maggior approfondimento delle notizie mentre il secondo acquisisce dal primo la velocità e il tempo reale.
Riguardo alla seconda domanda Francesca pensa che la carta non morirà mai poichè ha un valore aggiunto mancante al web.
“E se i social dovessero chiudere?”
La sua risposta lascia intendere che molti sarebbero sollevati in quanto non sarebbero più dipendenti da piattaforme non in loro controllo, ma allo stesso perderebbero una grande fetta di pubblico.

VIDEOINTERVISTA A FRANCESCA RENICA

VIDEOINTERVISTA A NUNZIA VALLINI

L'evoluzione dei social media. Cosa è cambiato? (testo destinato al web)

L’EVOLUZIONE DEI SOCIAL MEDIA: COSA E’ CAMBIATO?

Oggi circa di 4 miliardi di persone si connettono quotidianamente a Internet, la maggior parte lo fa per utilizzare i “Social Network” per mantenersi in contatto con gli amici, condividere immagini o per lavorare.
Per social network intendiamo tecnologie in rete che le persone utilizzano per condividere contenuti testuali, immagini, video e audio che sono senza ombra di dubbio generatori di nuovi comportamenti e modi di pensare all’interno della società.
Con il passare del tempo i social si sono convertiti in uno dei maggiori metodi di non solo condivisione ma anche informazione.
La differenza più sostanziale tra il “vecchio” mondo della carta stampata, la radio o la TV e il “nuovo” sta proprio nella comunicazione.
Rispetto ai giovani, gli adulti usano di più Facebook perché è più frequentato dai loro coetanei rispetto a Instagram, popolato per la stragrande maggioranza da teenagers.
“Alcuni dei miei amici non hanno nemmeno Facebook, a loro basta Instagram” queste le parole della maggior parte dei giovani.
Il Giornale di Brescia si serve di Facebook, Instagram e Twitter per diffondere le notizie, inoltre ha un proprio sito internet dove vengono pubblicati gli articoli.
Sui social le notizie sono di tipologia utile, per esempio incidenti, traffico, referendum e sport in tempo reale.
Secondo la redazione tra le “regole del gioco” bisogna rispondere sempre a chi fa domande facendo sentire il lettore parte del mondo dei social.

VIDEOINTERVISTA A PERSONE COMUNI

VIDEO SOCIAL GDB

VIDEO PRESENTAZIONE SCUOLA: LICEO VERONICA GAMBARA

Gruppo di lavoro
Liceo Veronica Gambara
COMPONENTI

Agata Agnelli
Laura Bassani
Allegra Bellelli
Cecilia Onorato

Altri progetti
Istituto Madonna della Neve   29 Jun, 2018
Istituto Madonna della Neve   22 Jun, 2018
Istituto Madonna della Neve   16 Jun, 2018