Riqualificazione PalaEIB
CONDIVIDI

07 Mar, 2017

Articolo giornalistico sulla ristrutturazione del PalaEIB

PalaLeonessa, che il gioco abbia inizio!

ARTICOLO PER L'EDIZIONE CARTACEA - Un sogno finalmente diventato realtà: anche Brescia entro un anno avrà il suo proprio palazzetto dedicato non solo al basket, uno dei fiori all’occhiello sportivo della città, ma anche a pallavolo, pallamano e boxe. Oltre che a concerti, incontri, eventi...
Il nuovo PalaLeonessa nascerà a seguito della ristrutturazione dell’attuale PalaEib, situato nella zona fieristica della città, che occupa un’area di circa 7.000 mq.
L’idea di base del progetto è stata quella di creare qualcosa di nuovo che potesse diventare il simbolo della città di Brescia: il bando per la scelta del miglior progetto, ad opera di Immobiliare Brescia, Loggia ed Expo Sviluppo, nel 2013, ha permesso ai migliori architetti di partecipare a questa iniziativa. Progetto vincitore quello della squadra guidata dall’ingegnere Eliseo Papa.
I modelli dai quali i progettisti hanno preso spunto per costruire la struttura non sono stati scelti a caso: l’Allianz Arena di Monaco e lo Stadio Olimpico di Pechino ( dal quale il palazzetto prenderà la sua forma a “nido d’uccello” ). Il nuovo PalaLeonessa, infatti, dovrà dare al pubblico la sensazione di trovarsi al centro del gioco, e per questo motivo una struttura circolare e geometrica simile a quella degli stadi sopracitati è stata valutata come la migliore. 
Le prime fasi dei lavori di ristrutturazione del palazzetto, iniziate il 27 febbraio scorso, comprenderanno la creazione di un’ampia loggia circolare per garantire agli spettatori un deflusso veloce, e sarà anche adibita a pista per gli allenamenti degli atleti, come pista di pattinaggio su rotelle o come eventuale percorso espositivo per mostre. Seguirà poi un restyling totale dell’immagine dell’edificio: si partirà prima di tutto dal rivestimento esterno, che avrà piastrelle dai colori vivaci disposte secondo uno schema geometrico; verranno poi aggiunte undici scale esterne in metallo disposte a raggiera, ognuna delle quali avrà un proprio colore distintivo.
La nuova struttura reticolare a canestro rovesciato, oltre a svolgere un’importante funzione statica a rinforzo della già esistente trave anulare esterna, avrà anche funzione architettonica in quanto lo renderà un segno urbano distinguibile e sarà anche a prova di terremoto, grazie a delle nuove travi di sostegno antisismiche. Entro l’estate del 2018 i lavori saranno terminati, per permettere alla Germani Basket Brescia di partecipare alla stagione 2018-2019 giocando e allenandosi in casa, e non più al PalaGeorge di Montichiari.
Questo progetto avrà molteplici conseguenze: oltre a rappresentare una ragione di vanto per la città di Brescia, esso costituirà anche un nuovo punto di ritrovo per gli appassionati di sport, dai più giovani agli adulti. Il nuovo palazzetto, inoltre, verrà utilizzato anche per altri eventi, quali concerti e fiere, in modo tale da diventare il nuovo simbolo di Brescia a 360 gradi.

Gruppo di lavoro
Liceo Internazionale per l'impresa Guido Carli
COMPONENTI

Giulia Libretti
Gaia Calmanti
Giovanni Clerici

Altri progetti
Istituto Madonna della Neve   29 Jun, 2018
Istituto Madonna della Neve   22 Jun, 2018
Istituto Madonna della Neve   16 Jun, 2018