Confartigianato Brescia: una realtà in espansione
CONDIVIDI

22 Jan, 2018

Nelle due settimane di alternanza scuola lavoro abbiamo svolto un progetto per il giornale di Brescia, scrivendo un articolo sulla base di una conferenza della Confartigianato e un'intervista alla ditta Enio Garzetti. Inoltre abbiamo registrato un video promozionale dell'Arnaldo.

Confartigianato Brescia: una realtà in espansione

Piazza Loggia ha fatto da cornice alla presentazione del bilancio 2017 della Confartigianato Brescia e Lombardia orientale. Al Caffè della Stampa il presidente Eugenio Massetti e il segretario generale Carlo Piccinato hanno divulgato risultati, riflessioni e commenti riguardo all' anno appena conclusosi.
Confartigianato Brescia e Lombardia orientale, la più grande rappresentanza della piccola e media impresa (PMI) in Italia, può contare su 14.872 associati, 162 dipendenti e collaboratori e 29 categorie rappresentate. I risultati emersi dai dati evidenziano una situazione in chiaroscuro: se è vero che il totale delle imprese sul territorio è calato dello 0,2% e, oltretutto, i finanziamenti concessi da parte delle banche sono in negativo del 3,5%, nondimeno la performance delle vendite sui mercati esteri dei prodotti manifatturieri è aumentata del 5% così come è cresciuto il saldo occupazionale (+5.444 unità).
Nonostante questi risultati positivi, la crescita economica italiana è inferiore ad altri paesi esteri dell’UE, come Spagna e Germania; il presidente Massetti individua, fra le cause di questo ritardo, la mancanza di una misura adeguata nel settore dell’energia che tuteli le piccole-medie imprese, gravate da un nuovo peso di 1,2 miliardi di euro trasferiti dalle grandi industrie: “Hanno vinto le lobby sul sistema artigianale bresciano” afferma il presidente.
Le difficoltà non fermano le iniziative della Confartigianato: le nuove normative di ordine energetico hanno spinto l’associazione a potenziare il CEnPI, il gruppo di acquisto di Confartigianato, che garantisce a 25.000 imprese servite un risparmio tra il 10% e il 40% dei costi per l’energia e il gas grazie alla ricerca del miglior contratto di fornitura. Non solo, il 2017 è stato l’anno dell’introduzione del Digital Innovation Hub, un insieme di distretti tecnologici per aiutare le PMI ad adeguarsi alla nuova rivoluzione industriale e del consolidamento dell’Artigian Broker, una società che analizza le polizze e valuta ogni esigenza assicurativa delle imprese.
Ultimo aspetto sottolineato nella conferenza ma non meno importante è l’apertura, nel 2017, di nuove sedi a Leno, Darfo Boario Terme e Palazzolo, segno dell’impegno costante di Confartigianato nel territorio bresciano.
Fra i circa 15.000 associati, è presente anche la “Enio Garzetti”, ditta di 14 dipendenti a San Polo, Brescia. Quest’azienda opera da 40 anni nel settore dell’assistenza e manutenzione di caldaie. La dirigente Alessandra, figlia del fondatore Enio, ha risposto ad alcune nostre domande riguardanti l’evoluzione del loro lavoro nel corso del tempo. Tutto è partito dal padre, che col suo impegno ha contribuito a creare quella che oggi è una solida realtà, in grado di adattarsi agli innumerevoli cambiamenti avvenuti specialmente negli ultimi due decenni e capace di superare la crisi che ha colpito il nostro paese nel 2008. Gli ultimi due anni, al pari del quadro generale della Confartigianato, hanno registrato i primi segnali di ripresa, seppur lenta. Una ripresa che, afferma Alessandra, in parte è ostacolata da una burocrazia spesso troppo invadente; la “Enio Garzetti”, per attutire questo peso, sta lavorando a stretto contatto con la Camera di Commercio e con altre aziende.

Liceo Classico Arnaldo

Scuola-lavoro GdB

Gruppo di lavoro
Liceo Classico Arnaldo
COMPONENTI

Luca Baronio, Edoardo Corda, Carlo Radunanza, Carlo Vezzoli

Altri progetti
Istituto Madonna della Neve   29 Jun, 2018
Istituto Madonna della Neve   22 Jun, 2018
Istituto Madonna della Neve   16 Jun, 2018